giugno 20

Reti di Ambito: “ma non vedete nel cielo…”

School-network-diagram-720x350Reti di Ambito: “ma non vedete nel cielo…”
di Stefano Stefanel

Le Linee guida sulla costituzione delle Reti di Ambito hanno avuto un’accoglienza che forse era prevedibile. Come ogni novità ha fatto subito nascere molti argomenti buoni per bloccarla in quanto innovazione calata dall’alto (lavoro aggiuntivo non pagato, tempistica infelice se non assurda, imposizione di una rete, passaggio nei consigli d’istituto, ecc.).Poiché sono uno degli autori del “misfatto” avendo fatto parte del gruppo di lavoro al Miur che ha prodotto i documenti “incriminati” mi permetto di fare alcune brevi osservazioni in merito.

Continue reading

giugno 17

Il concorso per diventare DS: Il regolamento al CSPI e il bando forse a settembre. Annotazioni a latere

libri_0Il concorso per diventare DS: Il regolamento al CSPI e il bando forse a settembre. Annotazioni a latere
di Antonio Valentino

1.Trasmessa finalmente, ”per parere”,  al Consiglio superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), la proposta di Regolamento per “l’accesso ai ruoli della Dirigenza scolastica” attraverso il corso-concorso  . Vi si definiscono ovviamente le procedure concorsuali (compresa l’ipotesi di una prova scritta computer based, sperimentata felicemente nel concorso per i docenti), la durata del corso e del tirocinio e le forme di valutazione dei candidati. Continue reading

giugno 9

La valutazione della dirigenza scolastica allo stato degli atti

ezt_tettek_velemLA VALUTAZIONE DELLA DIRIGENZA SCOLASTICA ALLO STATO DEGLI ATTI
di Francesco G. Nuzzaci

 1.Le disposizioni originarie

 Il decreto legislativo 59/98, di attuazione della legge delega 59/97 (c.d. Bassanini 1), in parte qua confluito nell’articolo 25 del D. Lgs. 165/01, statuisce che I dirigenti scolasticirispondono, agli effetti dell’art. 21, in ordine ai risultati, che sono valutati tenuto conto della specificità delle funzioni e sulla base delle verifiche effettuate da un nucleo di valutazione istituito presso l’amministrazione scolastica regionale, presieduto da un dirigente e composto da esperti anche non appartenenti all’amministrazione stessa. Continue reading

maggio 16

Una questione sottovalutata e una domanda retorica

images8PJCFHJ4Una questione sottovalutata e  una domanda retorica
di Antonio Valentino

 

Un problema grosso di questa fase è la mancanza di dialogo e di intese tra le varie espressioni del mondo della scuola. Che genera incomprensioni, diffidenze  e lacerazioni di cui non si sente il bisogno.

Richiamo qui a titolo esemplificativo il tema del potenziamento delle funzioni del DS della nuova legge di riforma. Continue reading

aprile 24

Aprile, mese crudele

complexityAprile, mese crudele
di Stefano Stefanel

         Non so se aveva ragione T.S. Eliot (“Aprile è il mese più crudele”), ma certamente se aprile non è il “più” crudele è certo un mese in cui i nodi vengono al pettine. L’anno scolastico volge al termine e molte delle cose progettate sono in alto mare o in convulsa conclusione, nelle scuole c’è molta fibrillazione per conciliare il termine dei progetti, delle attività, degli incontri programmati e non con l’accavallarsi di verifiche, compiti in classe, relazioni, esami (all’orizzonte). Continue reading

aprile 20

E se la ripensassimo “capovolta”? Ancora a proposito di valorizzazione del merito.

scuolacapovoltaE se la ripensassimo “capovolta”?

Ancora a proposito di valorizzazione del merito.

di Antonio Valentino

I termini e le ragioni della proposta

Come da più parti è stato rilevato, la vera criticità della norma sulla valorizzazione del merito non riguarda  il senso e le finalità deducibili dalla L. 107 (commi 126-130): premiare cioè soprattutto qualità e risultati del lavoro docente ….); riguarda invece i rischi legati al meccanismo premiale previsto, soprattutto in termini di conflittualità e sospetti che la prevedibile competitività può innescare tra i docenti. Continue reading

marzo 22

Il Dirigente Scolastico, tra idealtipi e ricerca di status

images7534BCGAIl Dirigente Scolastico, tra idealtipi e ricerca di status
di Franco De Anna

Confesso (lo faccio spesso) di avere una formazione giuridica approssimativa che si trasforma in una lontananza istintivamente perplessa/ostile all’approccio giuridico amministrativo alla realtà.
Un vecchio maestro mi diceva: il diritto civile ha a che fare con gli interessi delle persone; il diritto penale ha a che fare con le passioni umane; il diritto amministrativo è …il nulla. La pura forma che si dà da sé autoconsistenza. Continue reading

marzo 14

Il grande inquisitore di…bozze!

community2Il grande inquisitore di…bozze!
di Cinzia Mion

E’ risaputo che ci sono docenti talmente affezionati alla loro disciplina da diventare totalmente allergici alla psicologia dell’apprendimento e ai modelli di insegnamento orientati allo sviluppo delle competenze degli allievi. E’ a questi insegnanti che si rivolgeva il professor Ernesto Galli della Loggia quando si è messo ad esaminare con pignoleria meticolosa le Linee guida riguardanti il bilancio delle competenze che dovranno compilare i docenti neoassunti? Continue reading

febbraio 26

Valutare il merito… senza farsi male

I Comitati di valutazione delle scuole si stanno insediando: i casi di rifiuto totale sono molto pochi, enfatizzati dai soggetti ostili alla legge 107, che hanno un’incidenza molto minima sul sistema dell’istruzione in quanto gli stessi soggetti tendono ad essere contrari proprio a tutto, sia a priori, sia a posteriori, sia “a prescindere”.

Continue reading